Il viral marketing

Il marketing virale è una delle campagne pubblicitarie e di marketing che più si accosta meglio al web, specialmente a quello 2.0. Secondo wikipedia infatti, il marketing virale lo possiamo definire come un tipo di marketing non comune che utilizza la comunicazione fatta da poche persone, ma che riesce però ad arrivare ad un numero sempre maggiore di persone e di utenti. Lo possiamo definire come un moderno passaparola, anche se è molto più volontario e determinato, questo perché proprio diffondere la notizia pubblicitaria e di marketing al più alto numero di persone possibili.

Nel mondo del web 2.0 questo significa che le campagne del viral marketing possono, anzi forse devono, essere fatte proprio attraverso quei modi che fanno parte del web, ovvero i forum, youtube, i social network, le newsletter, i portali tematici in generale e cose del genere. Tuttavia perché il viral marketing funzioni bene bisogna che il soggetto in questione (il video, l’immagine o quello che è) sia di un grande impatto e curiosità su chi lo legge.

Internet infatti insegna che video, messaggi, post e cose simili, fanno preso ad avere una diffusione esponenziale tra i contatti e tra gli amici che il video o il messaggio stesso colpiscono l’utente cosi tanto che vuole rendere partecipi altri di questa scoperta.

Ed è proprio qui che entrano in ballo i colori. Se il viral marketing lo si vuole fare con un video, beh qui bisogna chiedere aiuto a registri o esperti del settore cinematografico/televisivo. Nell’ambito delle immagini, dei siti web o dei messaggi web bisogna tener conto che anche il colore o i colori con cui viene rappresentato il prodotto. Un colore di forte impatto che riesce a tenere bene a mente il prodotto è una delle scelte migliori. Tuttavia per scegliere il giusto colore bisogna sempre informarsi su vari step, ovvero coloro a cui il messaggio deve arrivare, l’età degli utenti, la fascia di sesso, il senso del prodotto (di utilità, d’azione, sport, drammatico) e molte cose del genere, insieme ad un pizzico (o forse anche un po’ di più) di fantasia (stessa cosa per le pubblicità dei toner di xerox).

Lascia un commento