Significato del blu

Il blu è il colore del cielo e del mare, i viaggi, l’infinito e leggerezza.   Il colore blu simboleggia la conoscenza, l’intelligenza, la lealtà, la sincerità e l’immortalità.

Questo colore ha molteplici e complessi significati e ispira calma interiore e distacco, ma promuove anche l’immaginazione, il sogno e   sviluppa l’intuizione. E ‘ideale per locali, in particolare quelli dei bambini perché dà loro un senso di protezione e di relax, promuovendo così sia il sonno che gli studi.

La gente che ama il blu è rassicurante, generosa, e si   impegna in quello che fa, ma non le piace essere giudicata. Indossare blu   vince l’egoismo e risveglia  l’intuizione. In eccesso, il blu rende passivi e a volte da   depressione e provoca affaticamento.

Nella lingua sacra egiziana, il blu simboleggia l’immortalità. In Grecia, i sacerdoti di Chronos,  erano vestiti di blu. Il blu lenisce, calma profondamente. E’ uno degli attributi di Giove e Giunone, il dio e la dea del cielo tra i romani.
I primi cristiani avevano scelto per simboleggiare  Dio il Blu . Nella chiesa cristiana oggi è usato più spesso come il colore della Vergine. Nell’arte religiosa, si è soliti rappresentare la Vergine che indossa abiti di varie tonalità di blu.

Nello scambio con l’altro (soprattutto nella camera da letto della coppia e nel soggiorno della famiglia ), il blu da svantaggio di comunicazione verbale (che diventerà più esitante, difficile) a favore di una   intuitiva, versando più  al mistero, il segreto dell’altro . È quindi importante in una camera (come in quella di un bambino)  qualificare queste nozioni di contatto con gli altri colori come giallo, rosa o arancione, per mantenere un piede nel mondo reale.

Blu, se indaco, mare,  cobalto, turchese, sarà certamente un indice di delicatezza, finezza di pensiero, ma anche   modestia,   ricettività intuitiva .

Blu, profondo nella sua maestà, rimane connesso con l’infinito , l’inconscio e il suo mistero.

Il blu come simbolo di acqua, purifica, nutre e rinfresca. Si trasforma e l’acqua è utilizzata per santificare e consacrare la vita dei battezzati.

Lascia un commento