Gli articoli per la scuola

In questo blog trattiamo molto l’utilizzo dei colori nel mondo a 360° con particolar occhio al web marketing e a tutto quello che comprende il mondo di internet. Tuttavia non ci pensiamo mai, ma l’utilizzo che ne facciamo dei colori dipende molto da come ci vengono insegnati quando siamo piccoli, tra l’asilo e le scuole elementari.

Esistono infatti tanti articoli per la scuola dedicati alla colorazione creativa, ricordo infatti che i bambini bisogna farli colorare e fargli disegnare quello che pensavo. Molti studi identificano in questo modo la possibilità per il bambino di far uscire tutte le cose brutte che si tiene dentro in modo tale che non venga traumatizzato. Tralasciamo comunque queste cose di psicanalisi perché non c’entrano niente con il blog, ma torniamo a parlare del mondo dei colori.

Inizialmente i primi colori che un bambino utilizza sono i pastelli e i pennarelli (anche l’evidenziatore). Poi quando inizia le scuole elementari e poi passa a quelle medie, gli insegnanti mostrano al bambino (ormai alunno) differenti tipi di pittura. Uno dei più semplici che viene insegnato per primo sono di sicuro l’acquarello per i bambini, per poi passare a qualcosa di più complesso come i colori a tempera.

Questo serve all’alunno per scoprire il mondo della pittura e del disegno e per allacciare determinate situazioni ed oggetti a determinati tipi di colori.

Lascia un commento