Le penne a sfera

Chi di noi si è mai soffermato a riflettere sull’impatto della penna a sfera sulle nostre vite?
Le tipologie di penna a sfera hanno più o meno tutte la stessa modalità di rilascio dell’inchiostro, siano esse la classica penna biro bic, roller, gel o cancellabile, ma vediamo in cosa differiscono.

 

Penna biro bic

 

La classica penna a biro, definite generalmente penna Bic, è la più diffusa, usata da la gran parte della popolazione per il suo aspetto semplicissimo e la facile reperibilità in ogni cartoleria o nei reparti di cancelleria dei supermercati. La penna Bic può avere dimensioni e colori diversi, ma ciò che la caratterizza in primo luogo è la sua economicità, per via dei materiali poco costosi e il meccanismo minimale, con o senza scatto. Poiché il suo costo è irrisorio, la penna a sfera non ha un serbatoio ricaricabile ed è solitamente usa e getta. Una piccola pecca, per chi tende a scrivere con molti errori, è che la penna Bic non può essere cancellata con una gomma o con un apposito cancellino, se non con bianchetto.

 

Penne gel

 

Le penne gel hanno lo stesso funzionamento della penna Bic, poiché anch’esse appartengono alla tipologia della penna a sfera. Ciò che cambia non è infatti il meccanismo, ma il tipo di inchiostro, mantenuto liquido grazie all’aggiunta di un gel acquoso. Questo permette una maggiore scorrevolezza della penna e dell’inchiostro sul foglio, e un tratto che sembra ricordare a grandi linee quello ottenuto dalle penne stilografiche. Questa è tuttavia una lama a doppio taglio, poiché proprio come le stilografiche, la viscosità della penna gel può provocare sbavature se l’inchiostro non si asciuga rapidamente. È inoltre meno durevole della penna Bic classica. Anche in questo caso, la gran parte delle penne gel sono usa e getta e non cancellabili, anche se alcune particolari marche permettono sia un ricambio di serbatoio che la cancellazione del tratto con la gomma.

 

penne ricaricabili

 

In questa categoria possono rientrare anche la classica penna Bic o la penna gel. La particolarità della categoria è la possibilità di cambiare il serbatoio una volta finito. Nel caso delle penne a sfera, sono solitamente ricaricabili quelle di costo maggiore rispetto alla penna a sfera classica, oppure particolari penne non con un serbatoio, ma funzionanti grazie a particolari cartucce con punta a sfera, che possono essere buttate via e sostituite una volta scariche. La caratteristica principale delle penne ricaricabili è la loro comodità, il risparmio di materiali e la resistenza delle componenti di base, poiché progettati per essere utilizzati per lungo tempo, grazie ai ricambi periodici di inchiostro. Ottime per chi desidera un prodotto durevole e di fattura più pregiata.

 

penne cancellabili

 

Anche in questo caso, la categoria può includere sia la normale penna Bic, sia la penna a sfera con inchiostro gel. Le penne cancellabili già da parecchi anni spopolano presso gli studenti, ossia, verso quella categoria di persone che fa della scrittura la propria attività quotidiana e che dunque hanno una più alta probabilità di compiere molti errori.
Le penne cancellabili sono il top della comodità per chi vuole mantenere i propri appunti in ordine. Possono essere cancellate in vario modo, con un cancellino apposito o tramite gomme e lo spazio corretto può essere facilmente riempito con la stessa penna.

Lascia un commento